Boschi & Paesaggi

...

Comerio è un paese particolarmente fortunato sotto l’aspetto climatico e paesaggistico. E’ adagiato sulle pendici meridionali del massiccio del Campo dei Fiori in una posizione fortemente panoramica quasi unica nel territorio del varesotto.


Il nome Campo dei Fiori deriva con tutta probabilità dalle imponenti fioriture soprattutto di narcisi, che un tempo coloravano i pascoli in periodo primaverile.
La particolare collocazione geografica e le caratteristiche geologiche del Parco hanno favorito l’instaurarsi di una vegetazione molto varia, con boschi di faggi in alto e di castagni a quote più basse. In autunno è d’obbligo una gita in questi boschi proprio per meravigliose passeggiate nei vividi colori del bosco cangiante e per divertenti castagnate.


Nel parco vi sono areee di flora rupicola e ambienti torboso-paludosi ricchi di presenze faunistiche tipiche dell’orizzonte prealpino posto fra i 600 e i 1200 metri di quota.
Frequentissimi, anche nei giardini privati, scoiattoli rossi e ricci. Nei boschi si possono avvistare cinghiali, volpi e cervi oltre a varie specie di rapaci e, a tarda sera, durante la stagione estiva, stormi di pipistrelli. Dal 1997 al 2003 sono stati condotti studi su questi mammiferi volanti e si è così scoperto che grotte, alberi e sottotetti ne ospitano circa 20 specie diverse.